Post

Graffiti n. 313: Elezioni, effervescenti naturali

Benedetti templari

American dream in frantumi con la restrizione dell’aborto

Ammiraglie inaffondabili. Damilano racconta la crisi giornalistica a OltreConfine

L'INVALSI discrimina tra studenti di paesi diversi?

Emergenza nell’emergenza: abortire in pandemia non era un diritto.

La centrale brucia legna, ma l’aria è migliore

Graffiti n. 312: PACE!

Pensavo che sarebbe durato per sempre. 15 marzo in lilla

Il fantasma dell'8 marzo

Rivediamo l'Ucraina e con lei la luna di Kiev. Piccole memorie di un viaggio

“C'è stato come un lampo lì, proprio in mezzo al cielo”

My Two Cents. Riflessioni sulla guerra in Ucraina

Scuola-azienda: cambiare tutto per non cambiare nulla

Disagio giovanile: di chi è la colpa?

Fare memoria a partire dal 28 gennaio. Una memoria dinamica e proiettata sull'oggi

Un no vax per (ex) amico e la scienza di Gino il macellaio

Oltre la neve e la Malegno-Borno

Graffiti n. 311: Val Grandeur

Donina disperso, Mattarella rieletto: note a margine dopo la maratona quirinalizia