1 maggio 2011

Graffiti Maggio 2011: le anticipazioni...

Cosa leggerete sul numero di maggio:


Condannati a stare insieme (l'intervento di Giancarlo Maculotti durante l'ultima Assemblea della Comunità Montana)

La proposta che stiamo per licenziare stasera, con tutti i suoi risvolti politici e amministrativi, mi pare abbia limiti evidenti. Si sancisce qui, ancora prima di arrivare al voto, una sconfitta palese per una proposta che ha agitato le acque della politica camuna per alcuni mesi ed è arrivata ad un nulla di fatto, ma, soprattutto, ad un nulla di condiviso: la presidenza unica. La scelta è talmente importante e decisiva che credo rappresenti una specie di svolta costituzionale e richieda quindi per sua natura maggioranze qualificate e non numeri risicati e luccichii di baionette contrapposte. (continua)


Costa Volpino: un sindaco furioso? (di Bruno Bonafini)

Bella idea quella del leghista Pezzutti, candidato sindaco di Costa Volpino. Invece di dire le ragioni del suo scendere in campo, il chi e perchè lo deve votare, ha scelto il contrario. Ha fatto l’elenco di chi NON lo deve votare. Ne è uscita, stipata in un depliant, l’enciclopedia di tutte le sue fobie. Un documento di sicuro interesse antropologico sulla cultura del lumbard ruspante. Si parte col ghigno di Bossi in facciata, proclamato unica nostra difesa dai clandestini (ma quando? ma dove?). (continua)


PGT di Darfo: la cementificazione continua (di Gina Gaioni)

La legge istitutiva del PGT (L.12/2005) caldeggia la massima partecipazione della cittadinanza, ma a Darfo la popolazione è stata esclusa: merito della Civica è stato richiamare l’attenzione dei cittadini sulla scorrettezza della procedura seguita. Le assemblee informative tenute dall’Osservatorio Territoriale Darfense hanno costretto l’Amministrazione a presentare il PGT ai cittadini e dall’aprile 2010 l’atteggiamento dell’Amministrazione è cambiato. (continua)


E poi (tra gli altri)...

Elezioni Comunali 2011: liste, candidati, dati, interviste

Saviore-Daone: tanto per spendere (di Guido Cenini e Italo Bigioli)

Assalto alla democrazia: per qualche referendum in meno (di Alessio Domenighini)

25 aprile a Pisogne e 1° maggio a Iseo (di Gino Morandini e Tullio Clementi)

Lo stand camuno al Vinitaly (di Monica Andreucci)

Nessun commento:

Posta un commento