13 aprile 2010

Venerdì 23 aprile: al via il Comitato referendario per l'acqua pubblica

Il 24 e 25 aprile, in tutta Italia, partirà la raccolta di firme a sostegno di un referendum contro la privatizzazione della gestione dell'acqua pubblica.
Con il decreto Ronchi, nel novembre del 2009, il governo ha accelerato la privatizzazione dei beni comuni, rendendo obbligatorio che la gestione dell'acqua sia affidata ad imprese private.
Cittadini, associazioni e sindaci si sono stretti insieme per opporsi a questa scelta che danneggia gli interessi reali di intere comunità locali, come la Valle Camonica.
Nei mesi scorsi sei associazioni camune hanno promosso una raccolta di firme per dire no a questo abuso, chiedendo che le amministrazioni si impegnino concretamente.
Ora quelle stesse associazioni condividono le ragioni di questo referendum nazionale, che vuole rendere "innocuo" il decreto Ronchi e mantenere la gestione pubblica dell'acqua.
Pertanto promuovono una

assemblea aperta per l’istituzione di un
COMITATO CAMUNO PER LA DIFESA DELL'ACQUA COME BENE PUBBLICO

Venerdì 23 aprile ore 20.30
Sala Bim (via Aldo Moro 7) - BRENO

con lo scopo di organizzare iniziative sul nostro territorio e la raccolta delle firme necessarie per richiedere il referendum.

Sono invitati tutti i cittadini interessati, gli amministratori locali, le forze politiche e sociali, le associazioni che si muovono a vario titolo sul territorio e che hanno a cuore la tutela dei beni comuni e la democrazia partecipativa.

Nessun commento:

Posta un commento